Salve ragazzi oggi vi portiamo una Recensione delle Nike HyperRev 2016, una delle nostre scelte menzionate nel recente articolo “scarpe da basket migliori per il 2016”, adatta a giocatori veloci e rapidi, vediamo nel dettaglio le caratteristiche di questa scarpa.

Nike HyperRev 2016

Nike HyperRev 2016 Aderenza al terreno di gioco

Abbiamo accennato spesso nei recenti articoli che non bisogna spendere delle cifre esorbitanti per trovare una scarpa di ottima qualità, le Nike HyperRev 2016 sono infatti uno dei prodotti meno cari che vi consigliamo, ma in quanto a qualità non hanno nulla a cui invidiare a modelli che vanno più di moda. Non c’è molto da dire infatti per l’aderenza al terreno di gioco, la trazione di questa scarpa funziona perfettamente e offre delle ottime prestazioni.

Cuscinetti

l’HyperRev 2016 integra nella parte anteriore dei cuscinetti atipici per le Zoom Air, se siete abituati a quest’ultime non vi troverete subito a vostro agio indossandole. Normalmente nelle Air Zoom i cuscinetti sono posizionati direttamente sotto i piedi per attutire al meglio la discesa da un salto, nelle Rev 2016 si trovano più in profondità quasi a contatto con la suola, per questo motivo inizialmente vi sembrerà quasi di non sentirne la presenza.

E’ un accorgimento che va a favore delle guardie, supportano al meglio un passo veloce e morbido, dopo averle indossate per 2 o 3 giorni non vorrete più toglierle!

Nella parte posteriore invece integra dei normali cuscinetti Air Zoom fantastici che per qualità ricordano le Lebron 11, questi cuscinetti extra offrono un grande supporto che in questa fascia di prezzo siamo sorpresi ma notevolmente felici di trovare.

HyperRev 2016

Qualità dei Materiali

I materiali principali utilizzati per la produzione di questo modello sono essenzialmente il neoprene e il Fuse. La scarpa è rivestita interamente in neoprene, per chi non conoscesse questo materiale, è essenzialmente una fibra sintetica che trattiene il calore, è molto leggera e si modella prendendo la forma del vostro piede. Il fuse è un’altra fibra creata dalla Nike molto resistente ed è utilizzata in questo modello in punti strategici per assicurare un lungo ciclo vitale della scarpa.

Supporto

Chi ama le chiusure a strappo troverà in questo modello un’altro punto a favore, per quanto riguarda invece la suola della scarpa non è ai livelli delle Kobe 8, la suola non è realizzata con la stessa qualità dei materiali esterni, sembra quasi che la Nike abbia messo tutte le sue energie per realizzare l’esterno e abbia tralasciato la suola. E’ comunque un difetto che ci si può aspettare in questa fascia di prezzo.

Le parti laterali supportate dal Fuse invece sono superbe, se cercate una scarpa che vi permetta un’assoluta libertà dei movimenti è la scarpa che state cercando.

+ Materiali
+ Cuscinetti
+ Prezzo
+ Aderenza
– la suola

Verdetto

Le Nike HyperR 2016 hanno tante qualità anche se come abbiamo visto c’è anche qualche difetto, se cercate una scarpa per guardie che metta in risalto velocità e rapidità, che dia un’ottima libertà dei movimenti, realizzata con ottimi materiali e ad un prezzo che non va oltre i 110 Euro, prendetela ad occhi chiusi, non rimarrete delusi della vostra scelta.

Se vi interessano delle alternative a questo modello vi consigliamo le Curry 2.5 e le Kyrie 1. Per la recensione della Nike Rev 2016 è tutto, nel prossimo articolo vi porteremo le HyperDunk 2015!

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi

Condividi il post con i tuoi amici!